Snow

Studio i fiocchi di neve che zompettano in maniera irregolare
Giù dalla dimensione alta
Mi stendo sulla terra per farmi ricoprire di bianco
Bevo dai cristalli gelidi
Bisognosa di sferzate energiche
E di stirare le rughe che inaridiscono frantumi di vite disidratate
Disperatamente cerco la vita nel dolore pungente
Per sfuggire dall’apatica lentezza della morte del dolore cronico